Dalla risposta ad una interrogazione parlamentare del 9.10.2019, emerge come, per il MEF e l’Agenzia delle Entrate, risultino ingiustificati gli allarmismi volti a richiedere interventi urgenti per rimuovere i problemi derivanti dall’applicazione degli ISA e la proroga dei versamenti con la maggiorazione dello 0,4%. A parere del Ministero, infatti, l’approvazione degli ISA è priva di errori, in quanto il percorso tecnico giuridico volto a varare gli strumenti premiali è stato rispettato.
La risposta non affronta la reale questione relativa agli ISA, che non coinvolge il procedimento di approvazione, bensì i risultati che scaturiscono dalla loro applicazione basati sulla presunzione di un costante aumento dei ricavi da dichiarare da parte dei contribuenti per raggiungere un livello di affidabilità che li escluda dai controlli automatici e selettivi.

Fonte: Interrogazione parlamentare 9.10.2019 n. 5-02825 – Risposta a interrogazione parlamentare 9.10.2019 n. 5-02825 – Notiziario Eutekne – Stefano M. Perego

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'invio dei commenti tramite il presente modulo comporta l'accettazione del trattamento dei dati personali, secondo quanto riportato nell' Informativa Privacy