L’art. 17 del DLgs. 241/97, modificato dal DL 124/2019, prevede che i crediti annuali o infra-annuali IVA, nonché quelli relativi alle imposte sui redditi e all’IRAP per importi superiori a 5.000,00 euro potranno essere utilizzati in compensazione orizzontale a partire dal decimo giorno successivo a quello di presentazione della dichiarazione o dell’istanza da cui il credito emerge.
Per le imposte sui redditi e l’IRAP, ciò opera a partire dal periodo d’imposta in corso al 31.12.2019 (per l’IVA la preclusione sussisteva anche prima).
Visto che il termine di presentazione delle dichiarazioni reddituali è il 30 novembre dell’anno successivo a quello di riferimento, il contribuente con un credito per imposte dirette da utilizzare in compensazione, che presenta in data 30 novembre il modello REDDITI da cui tale posizione emerge, non potrà utilizzare prima del 10 dicembre detto credito, che si riferisce al periodo d’imposta precedente.
Per i contribuenti resta sempre possibile anticipare il momento di presentazione della dichiarazione sempreché siano disponibili le procedure di controllo e quelle di trasmissione
In caso di presentazione anticipata dovrebbe, comunque, essere sempre consentito presentare dichiarazione correttiva nei termini di scadenza ordinariamente previsti.

Fonte: Art. 3 DL 26.10.2019 n. 124 – Notiziario Eutekne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'invio dei commenti tramite il presente modulo comporta l'accettazione del trattamento dei dati personali, secondo quanto riportato nell' Informativa Privacy