L’ISEE 2020, necessario per la fruizione di prestazioni sociali come reddito di cittadinanza, bonus bebè, ecc,, deve essere richiesto entro il 31.1.2020.
La domanda può essere effettuata attraverso due modalità, utilizzando la nuova modulistica approvata dal DM 31.12.2019 n. 497:
– la classica modalità “non pre-compilata”;
– la modalità precompilata, in vigore dall’1.1.2020, che l’INPS renderà operativa sul proprio sito nei prossimi giorni.
Nel 2020 la validità della DSU è fissata dalla sua presentazione fino al prossimo 31.12.2020, e i sistemi INPS ne terranno in memoria il contenuto, in modo che sia possibile richiedere le prestazioni sociali agevolate senza ripetere la dichiarazione più volte.
In questo modo, molte prestazioni richieste nel periodo di validità dell’ISEE saranno erogate fino al termine del beneficio; fanno eccezione prestazioni che, ai fini del loro mantenimento, richiedono il possesso dei requisiti per tutto il corso della loro erogazione, per le quali sarà necessario ripresentare la dichiarazione ISEE prima della sua scadenza (ad es. reddito di cittadinanza).

Fonte: DM 31.12.2019 Ministero del Lavoro e delle politiche sociali n. 497 – Notiziario Eutekne – Italia Oggi del 9.1.2020, p. 30 – “Bonus bebè e Rdc, serve l’Isee” – Cirioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'invio dei commenti tramite il presente modulo comporta l'accettazione del trattamento dei dati personali, secondo quanto riportato nell' Informativa Privacy