L’INAIL, con la nota operativa 13.1.2020, ha fornito le istruzioni per procedere all’autoliquidazione 2019/2020, tenendo conto delle nuove tariffe e delle nuove voci di rischio da applicare.
Il premio dovuto deve essere calcolato con la procedura telematica “Alpi on-line” e, con riguardo alle scadenze, l’Istituto rende noto che:
– il 17.2.2020 scade il termine per il versamento del premio versato in un’unica soluzione o, in caso di pagamento rateale, della prima rata. Lo stesso termine deve essere rispettato per la comunicazione motivata di riduzione delle retribuzioni presunte;
– il 2.3.2020 scade il termine per la presentazione della dichiarazione delle retribuzioni effettivamente corrisposte nell’anno 2019.
Il numero di riferimento del premio di autoliquidazione 2019/2020 da indicare nel modello F24 è 902020.
Le riduzioni contributive applicabili all’autoliquidazione 2019/2020 sono diminuite rispetto agli anni precedenti e quelle più rilevanti riguardano il settore marittimo e le imprese artigiane.

Fonte: Nota operativa INAIL 13.1.2020 – Il Quotidiano del Commercialista del 15.1.2020 – “Autoliquidazione 2020 con nuove voci di rischio” – Vazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'invio dei commenti tramite il presente modulo comporta l'accettazione del trattamento dei dati personali, secondo quanto riportato nell' Informativa Privacy